NT+DIRITTO – IL SOLE 24 ORE: Covid, mini riforma del sovraindebitamento per garantire famiglie e piccoli imprenditori

Con l'entrata in vigore della Legge 176 sono state introdotte importanti modifiche alla Legge Salva-suicidi sulle procedure di sovraindebitamento

Arrivano nuovi aiuti per famiglie, consumatori, piccoli imprenditori e società di persone colpiti duramente dagli effetti del Covid-19 per superare la crisi economica e finanziaria, con l’entrata in vigore della Legge 176 che anticipa una parte delle norme previste dal Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, quest’ultimo in vigore dal 1°settembre 2021.

(..)

Con le modifiche attuate, le procedure di sovraindebitamento si estendono anche al debitore incapiente, ma meritevole, rappresentando un’opportunità in grado di salvaguardare l’individuo sia nei confronti delle pretese dei creditori, sia nei confronti del fisco: il debitore “meritevole” che non possa offrire ai creditori alcuna utilità, nemmeno in prospettiva futura, può accedere all’esdebitazione una sola volta, salvo l’obbligo di pagare il debito entro 4 anni dal decreto laddove sopravvengano utilità rilevanti tali da soddisfare i creditori in misura non inferiore al 10%. Anche i membri della stessa famiglia possono presentare un’unica procedura, questo nel caso in cui siano conviventi o quando il sovraindebitamento abbia un’origine comune. Si parla, in questo caso, di procedure familiari.

Clicca qui per leggere l’articolo completo di ntplusdiritto.ilsole24ore.com