Tribunale di Brescia: il decreto di apertura della procedura liquidatoria a favore di Sergio Bramini

Sergio Bramin è stato ammesso alla procedura di sovraindebitamento

Grazie al successo ottenuto dallo studio Pagano tutte le azioni esecutive saranno sospese e la casa di Sergio Bramini non sarà più oggetto di liquidazione giudiziale ma volontaria come prevede la legge.

I Giudici infatti hanno stabilito che “non possono essere iniziate e proseguite azioni cautelari o esecutive nè acquistati diritti di prelazione sul patrimonio oggetto di liquidazione da parte dei creditori“.

Trovate il provvedimento in allegato.