Sergio Bramini al lavoro per il governo – Seietrenta.com

L'obiettivo è evitare cinquecentomila sfratti nei prossimi sei mesi.

Come hanno spiegato i legali dell’associazione Favor Debitoris, gli avvocati Biagio Riccio e Monica Pagano bisogna intervenire, con immediatezza, per fare in modo che l’articolo 560 c.p.c. più volte modificato, da ultimo con la normativa di cui alla legge 119/2016, possa essere rivisto nella sua intelaiatura normativa, in modo che la renovatio sia più adeguata e consona alla Carta Costituzionale e ai suoi fondamentali e sottesi principi di eguaglianza sostanziale di cui all’art. 3.

Lo scopo, infatti, è quello di trovare un punto di ricaduta nel quale possono convergere sia l’interesse del creditore, volto ad ottenere un processo esecutivo che possa rendere più veloce la realizzazione della sua pretesa, ma anche quello del debitore, affinché non “perda il tetto della sua casa”, per tutto il tempo necessario all’inevitabile percorso forzoso, che inesorabilmente conduce alla vendita dell’immobile pignorato.

Clicca qui per leggere l’intero articolo sul sito www.seietrenta.com.